Il primo King’s day 

Una volta l’anno l’Olanda si colora di arancio. Prima era per la regina, ora per il compleanno del re.  

Se già abitualmente lo stile e il senso della moda mancano, in occasione di questa giornata è possibile vedere gli outfit piú imbarazzanti. Rigorosamente arancioni, da fare invidia agli addetti del soccorso stradale.

Perchè diciamolo, l’arancione non sta bene a nessuno. Mori o biondi. Abbronzati o meno. Del resto se noi dal periodo monarchico abbiamo ereditato il blu, qui il primo Guglielmo, d’Orange per l’appunto, ha dettato il colore nazionale. 

La sera del 26 di marzo iniziano le celebrazioni e Amsterdam, in particolare nella zona di Jordaan si riempie di palchi con musica che spazia dalla popolare olandese, alla salsa, all’elettronica che non manca mai. 

I festeggiamenti si protraggono e incrementano il giorno dopo, nell’ufficiale King’s day. Le opzioni sono due: passare 4 ore su una bagnarola con open bar e senza bagno, oppure vagare per la cittá fino ad essere cosí ubriachi da perdere il senso dell’orientamento.  

Nel mio caso, ubriacatura a parte, la seconda opzione è sembrata la piú sensata. 20km, due cappuccini, due coca cole,  1 pizza gratis piú tardi concludevo il mio Koningsdag con il riscaldamento acceso e la copertina. Perchè si sa… In Olanda il tempo è ballerino e quest’anno ha deciso di optare per un revival invernale in occasione del Giorno del Re.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...